iron man thanos

Dopo la morte di Iron Man in Avengers: Endgame, sono tanti i fan che hanno provato a tenere vivo il personaggio con teorie e presunti nuovi dettagli che riscoprono lati diversi della sua storia. Secondo una di queste, Thanos e Tony Stark si sarebbero già incontrati molto prima della fine della Fase 3.

Un utente su Reddit ha infatti avanzato l’ipotesi che Thanos sia, in qualche modo, la reincarnazione di un personaggio già visto in un altro film. Il Titano Pazzo sarebbe niente meno che il primo villain dell’MCU, Obadiah Stane. L’ex socio di Iron Man, interpretato da Jeff Bridges, ha tentato più volte di uccidere Tony Stark.

C’è lui dietro all’esplosione che quasi costa la vita al miliardario in Afghanistan. Sempre lui, dopo la rocambolesca ma epifanica fuga dalle grotte grazie alla prima rudimentale armatura di Iron Man e soprattutto al reattore arc impiantato nel petto, prova a eliminare Stark in casa sua. Fallisce e l’eroe riesce a sconfiggerlo, facendolo saltare in aria con la versione ben più grande dello stesso reattore.

Dopo la morte, secondo la teoria, il villain potrebbe essere stato trasportato altrove o essersi reincarnato in una differente parte dell’universo, magari in Thanos. Ci sarebbero molti punti in comune tra Obadiah e il Titano Pazzo. Fisica, innanzitutto: entrambi imponenti fisicamente, pelati e di dimensioni simili, quando Obadiah entra nell’armatura di Iron Monger.

Ma come è possibile che l’esplosione abbia potuto “trasportarlo”? Viene fatto notare che Howard Stark avrebbe basato il progetto del reattore sul Tesseract, nel quale è contenuta la Gemma dello Spazio – e si spiegherebbero tra l’altro così i presunti superpoteri nascosti di Iron Man. Così come è stato per Teschio Rosso in Captain America, anche Obadiah potrebbe non essere solo saltato in aria, ma portato altrove nell’universo.

La teoria poi si lega anche al fatto che Doctor Strange ha visto 14.000.605 futuri ma gli Avengers vincono solo in quello in cui si sacrifica Iron Man. Se Thanos fosse la reincarnazione di Obadiah, Tony Stark potrebbe essere la sua debolezza e in qualche senso l’eroe sarebbe stato quindi chiamato, con la sua morte, a chiudere il cerchio iniziato nel 2008 con Iron Man.

Un ultima coincidenza arriva dalla regia del film di Jon Favreau e quello dei Fratelli Russo: Obadiah che strappa il reattore dal corpo di Tony e Thanos che lo pugnala su Titano hanno inquadrature molto simile. Si potrebbe dire, se fosse davvero così, che Thanos era davvero ineluttabile, per Iron Man.

È una teoria, senza dubbio fantasiosa e con pochi elementi reali per essere valida. Resterebbero infatti enormi dubbi sulla storia di Thanos prima del 2008 e la sua conquista dell’Universo. Un’ipotesi suggestiva, abbastanza da far parlare i fan del personaggio Marvel.

Nel cast del cinecomic Marvel abbiamo visto Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton / Ronin / Occhio di Falco), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes / War Machine), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Brie Larson (Carol Danvers / Capitan Marvel), Karen Gillan (Nebula), Danai Gurira (Okoye), Josh Brolin (Thanos).

Qui di seguito trovate la sinossi ufficiale di Avengers: Endgame:

L’epico Epico finale della Saga dell’Infinito in una drammatica resa dei conti che vede gli Avengers contro Thanos. Dopo che devastanti Devastanti eventi hanno spazzato via metà della popolazione mondiale e disperso i loro ranghi, gli eroi rimasti lottano per andare avanti, ma devono farlo insieme per ripristinare l’ordine nell’universo e salvare i propri cari.

Foto: Marvel Studios

Fonte: Reddit

© RIPRODUZIONE RISERVATA