parasite Marvel

Stando a quanto riportato dal sito coreano Starnews Korea (via The Direct), il cantante ed interprete Park Seo-Joon sarebbe appena entrato a far parte del cast di The Marvels, l’atteso sequel di Captain Marvel che riporterà sul grande schermo la supereroina interpretata da Brie Larson.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di uno degli attori apparsi in Parasite – film premio Oscar diretto da Bong Joon-ho -, dove prestava il volto a Kim Ki-jung, l’amico che consiglia al protagonista Ki-woo di contattare la famiglia Park e di offrirsi come insegnante di inglese della figlia. Tra i suoi altri lavori al cinema ricordiamo anche i film Beauty Inside e The Divine Fury

Il sito che riporta la notizia precisa che il ruolo assegnato a Park Seo-Joon è al momento top secret, aggiungendo che l’interprete lascerà la Corea nella seconda metà del 2021 per raggiungere il resto del cast negli Stati Uniti, dove poi partiranno le riprese.

The Marvels, ricordiamo, sarà diretto da Nia DaCosta e vedrà Carol Danvers imbarcarsi in una nuova avventura al fianco della Ms. Marvel di Iman Vellani, che debutterà nel suo show standalone entro la fine del 2021. Insieme a loro ci sarà anche Monica Rambeau, già vista in versione bambina nel primo Captain Marvel e incontrata poi da adulta in WandaVision, dove ad interpretarla era Teyonah Parris. Tra le star confermate troviamo inoltre Zawe Ashton, che stando alle prime indiscrezioni presterà il volto alla villain principale del film, la cui identità è al momento avvolta dal mistero.

Quanto a Parasite, ricordiamo che lo scorso anno l’opera diretta da Bong Joon-ho si è aggiudicata l’Oscar al Miglior film, alla Miglior sceneggiatura, alla Miglior regia e al Miglior film straniero. Qui di seguito trovate la sinossi ufficiale:

Padre, madre, figlio, figlia: una famiglia vive di lavoretti mal pagati in uno squallido seminterrato. Quando il ragazzo, falsificando diploma e identità, diventa il tutor privato dell’erede di una ricchissima famiglia, i quattro escogitano un piano diabolico per sistemarsi definitivamente. Ma anche una strategia perfetta nasconde conseguenze imprevedibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA