In una recente intervista su Vulture durante i National Arts AwardsRob Marshall ha parlato per la prima volta del suo coinvolgimento nel reboot di Mary Poppins.

Il regista ha voluto mettere subito in chiaro che il suo film non sarà un remake: «Non sarà un nuovo Mary Poppins. P.L. Travers scrisse otto libri tutti insieme. Loro lavorarono sul primo libro, mentre noi stiamo lavorando su altri romanzi, senza toccare l’iconico film di Mary Poppins. Sarà un’estensione. Sono un grandissimo fan dell’originale e sono molto amico di Julie Andrews che ne ho quasi timore… C’è tutto questo materiale inedito, ai tempi era un po’ come Harry Potter, ma non si spinsero mai oltre quell’unica avventura».

Il nuovo film sarà quindi ambientato nel 1934, quando P.L. Travers scrisse i romanzi e verrà ispirato da altri libri dedicati alla celebre tata.

Marshall ha anche affermato che gli piacerebbe vedere coinvolta Julie Andrews nel progetto: «È una mia carissima amica e se volesse essere coinvolta in qualche modo sarebbe qualcosa di speciale per me. So per certo che è molto felice di questo film: dopo 50 anni è arrivato il momento giusto».

Il nuovo film vedrà Marc Shaiman e Scott Wittman occuparsi della composizione della nuova colonna sonora, mentre David Magee scriverà la sceneggiatura.

Impazienti di scoprire qualcosa di più su questo sequel? Al solito, noi vi terremo aggiornati!

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA