La saga di Bourne potrebbe raddoppiare: a inizio mese è stato confermato che la Universal ha intenzione di sviluppare un nuovo capitolo con protagonista Jeremy Renner nuovamente nei panni di Aaron Cross. Ora sembrerebbe che l’agente Jason Bourne potrebbe tornare nuovamente sul grande schermo e, ancora una volta, col volto del suo interprete originale, Matt Damon. Secondo quanto riportato da Twitch, la Universal sarebbe in trattative non solo con l’attore ma anche con Paul Greengrass, regista di The Bourne Supremacy e The Bourne Ultimatum, senza il quale, Matt Damon ha affermato, non sarebbe tornato nei panni dell’agente segreto. 
Ma il condizionale è d’obbligo perché, secondo Variety, la major americana avrebbe smentito tali rumors, dichiarando di non essere in trattative né con Damon né con Paul Greengrass. Non si tratterebbe però ancora di un no ufficiale per cui i fan dell’agente Bourne possono, almeno per il momento, tirare un sospiro di sollievo.

Fonte: Twitch, Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA