Dopo aver annunciato al mondo che il suo rapporto con la Marvel (almeno per il momento) è arrivato al capolinea, Natalie Portman ha rilasciato un’intervista per Vogue Magazine dove rivela qualche retroscena sulla sua carriera.

In particolare, parla del set de Il Cigno Nero, dove interpretava la problematica ballerina classica Nina Sayers, ruolo che le è valso il Premio Oscar come Miglior Attrice.

Al suo fianco, sul set di Darren Aranofsky, un’altra bellissima attrice: Mila Kunis. Nel film le due sono rivali, ma nella vita, invece, molto amiche. Questo per il regista era un problema: i loro scontri non apparivano abbastanza reali e così iniziò a mettere zizzania tra le due.

Ecco cosa ha dichiarato l’attrice: «Continuava a ripetermi “Oh, Mila sta facendo davvero un ottimo lavoro. È molto più brava di te”. Darren lo faceva solo per renderci gelosa l’una dell’altra. Penso volesse creare una rivalità reale tra di noi». E probabilmente alla fine dev’essere riuscito nell’intento di creare una competizione, considerando che l’astio (e l’attrazione) tra le due a noi è sembrato piuttosto reale…

Cosa ne pensate?

Alcuni registi sono davvero sadici…

Fonte: Vogue

© RIPRODUZIONE RISERVATA