Grazie al clamore che ha suscitato in Creed, Sylvester Stallone potrebbe finalmente vincere il suo primo Oscar come Miglior Attore (Non Protagonista) durante la prossima Notte delle Stelle prevista il 28 febbraio. Eppure, sappiatelo, ci è mancato un pelo che il nostro decidesse di boicottare la cerimonia!

La polemica sul presunto razzismo dell’Academy, infatti, aveva fortemente colpito Sly, sopratutto dopo l’esclusione di Ryan Coogler e Michael B. Jordan dalle candidature. Ha raccontato l’interprete in una recente intervista: «Ricordo di aver parlato con Ryan Coogler quando è successo. Gli ho detto, “Ryan, come vuoi gestire questa cosa? Perché credo veramente che tu sia il responsabile della mia presenza qui. Se vuoi che ci vada, ci vado. Se non vuoi che ci vada, non ci vado”. E lui mi ha detto, “No, voglio che tu ci vada”. Lui è quel tipo di persona. Vuole che noi ci andiamo per rappresentare il film».

Stallone, poi, ha anche colto l’occasione per lodare ulteriormente il suo compagno di set, Michael B. Jordan: «Ogni volta che lo guardavo negli occhi, sentivo che mi faceva sentire un attore migliore. Penso che lui si sarebbe meritato più rispetto e attenzione. Ma eventualmente, tutti i talenti arriveranno in alto. È solo una questione, credo, di un nuovo paradigma e un nuovo modo di pensare».

Insomma, Rocky Balboa ci sarà: siete pronti per tifarlo alla grande, o preferireste che vincesse un altro?

Fonte: NME

© RIPRODUZIONE RISERVATA