Il 22 novembre partirà la 31esima edizione del Festival di Torino che quest’anno vedrà come direttore il regista Paolo Virzì. Ed è proprio lui oggi, durante la presentazione del festival, a lanciare una frecciatica contro l’appena concluso festival di Roma, sottolineando che per far arrivare sulla passerella star hollywoodiane come Scarlett Johansson sono stati spesi soldi pubblici: «Quando voi vedete Scarlett Johansson che sfila sul red carpet romano dovreste metterle anche un cartellino del prezzo, immaginatevi proprio il mucchio di banconote che cammina. E sappiate che sono banconote pubbliche». Una dichiarazione non molto piacevole, motivata dal fatto che il festival torinese è diretto concorrente di quello romano, visto che viene presentato appena quattro giorni dopo la conclusione del Festival di Roma. Inoltre il regista ha ricordato che questa edizione del suo festival sarà festosa e popolare, con numerosi film di qualità ma comunque pop, non escludendo nulla: si aprirà con Last Vegas, la commedia con Robert De NiroMichael Douglas, Kevin KlineMorgan Freeman e sono ben 185 i film che caratterizzeranno i nove giorni della kermesse, che chiuderà il 30 novembre con il thriller Grand Piano, con Elijah Wood e John Cusack (scopri tutto il programma completo).

Fonte: Il Messaggero

© RIPRODUZIONE RISERVATA