“O guerriero” ha perso l’ultima battaglia. L’attore Pietro Taricone è morto questa notte in seguito alle gravissime ferite e all’emorraggia interna e cranica riportate durante l’incidente con il paracadute di cui è stato vittima nel primo pomeriggio di ieri.

L’uomo (35 anni) stava effettuando il secondo lancio della giornata a conclusione di un corso intermedio di paracadutismo presso l’aviosuperficie di Terni. Stando alle prime ricostruzioni, una manovra errata a pochi metri dall’atterraggio avrebbe provocato l’avvitamento del paracadute e il conseguente schianto.

Immediatamente soccorso dagli operatori del 118 l’ex concorrente del Grande Fratello era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Maria di Terni, dove è stato subito sottoposto a una delicata operazione chirurgica, durata circa nove ore che però non è bastata a salvargli la vita.

Le sue condizioni erano state definite da subito disperate con fratture multiple, traumi al cranio, al bacino e alle gambe e una gravissima emorragia addominale e cranica. Dal momento dell’incidente e per tutto il corso dell’operazione Taricone non avrebbe mai ripreso conoscenza.

Accanto a lui è rimasta per tutto il tempo dell’operazione la compagna Kasia Smutniak (31 anni), presente con la figlia Sophie (6 anni) al momento dell’incidente e anche lei appassionata di paracadutismo.

Il Corriere fa sapere che “la salma è stata portata all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Terni e messa a disposizione della magistratura. Sarà ora l’autorità giudiziaria a decidere se disporre l’autopsia”.

Lo ricordiamo con una clip della seconda stagione della serie tv Tutti pazzi per amore in cui Pietro Taricone recita insieme a Sonia Bergamasco e “canta” Adesso tu di Eros Ramazzotti. (Foto Kikapress)

© RIPRODUZIONE RISERVATA