Quel che è certo è che Robert A. “Bob” Iger, da quando ha preso in mano Disney nel 2005 ha trasformato una compagnia che campava di IP sviluppate internamente in una che spende miliardi di dollari per acquisire i personaggi più popolari del pianeta. Nel 2006 ha preso la Pixar per 7,4 miliardi di dollari, nel 2009 Marvel Entertainment per 4 miliardi di dollari e ora Star Wars. Se dovesse procedere ancora su questa linea si creerebbe un polo monopolista della cultura popolare.

Il direttore editoriale di Best Movie Luca Maragno commenta nel suo blog l’incredibile notizia di questa notte: la Walt Disney Company ha acquistato la Lucasfilm e – con essa – i diritti di sfruttamento della Saga di Star Wars, annunciando al contempo l’uscita nella sale di Star Wars Episode VII nel 2015. Cosa significa tutto questo per l’industria dell’intrattenimento popolare? Qual è il futuro di Guerre Stellari? Clicca qui per leggere l’analisi completa.

Leggi tutti i dettagli dell’accordo tra Disney e Lucasfilm.
Guarda il video in cui George Lucas stesso spiega e commenta la notizia.
Leggi le prime reazioni su Twitter, compresa quella di Damon Lindelof.

© RIPRODUZIONE RISERVATA