Kevin Spacey in tutti i soldi del mondo di Ridley Scott

La decisione di Ridley Scott, della Imperative Entertainment, e della Sony Pictures di sostituire Kevin Spacey con Christopher Plummer nel nuovo film del regista Tutti i soldi del mondo costerà più di 10 milioni di dollari.

A rivelarlo è Variety, che sostiene che – visto che il film era già pronto per uscire nelle sale a dicembre – i reshoot si svolgeranno in soli 10 giorni e le spese saranno coperte interamente dalla Imperative Entertainment.

Scott, infatti, ha deciso che le sequenze andranno rigirate completamente, piuttosto che far girare a Plummer tutte le sue scene davanti a un green screen, e di conseguenza andranno ricostruite tutte le location, considerando che il film è stato girato quasi completamente in Italia ed è ambientato negli anni settanta.

Non si tratta però solo delle riprese aggiuntive – che riporteranno sul set anche Michelle WilliamsMark Wahlberg -, dovrà essere ripensata tutta la campagna marketing legata al film.

La speranza, ovviamente, è quella che rimuovendo Spacey dal film, questo possa concorrere ancora nella stagione dei premi e incassare abbastanza da recuperare le spese impreviste.

Sempre stando a quanto riportato da Variety, i produttori hanno anche considerato l’idea di rimandare il film al 2018 per dare a Ridley Scott più tempo, ma alla fine hanno deciso di mantenere la stessa data d’uscita per battere sul tempo la serie televisiva della FX Trust, sempre basata sul rapimento di Paul Getty III e che vedrà Donald Sutherland nei panni di J. Paul Getty

Leggi anche RIMPIAZZATI! 15 recast in corso d’opera che hanno cambiato tutto (spesso in meglio)

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA