Tutto si può dire di Ridley Scott, tranne che non abbia fegato. Prima si mette al lavoro su Prometheus, definito come una sorta di prequel di Alien, e ora annnuncia che il suo prossimo progetto sarà nientemeno che il sequel di Blade Runner. Due mesi fa aveva già dichiarato che avrebbe rimesso le mani sul suo cult fantascientifico, ma non era ancora chiaro se si sarebbe trattato di un prequel, sequel o remake. Ora il progetto sembra essere ai cancelli di partenza e dopo aver terminato Prometheus, Scott si metterà subito al lavoro su questo ambizioso sequel che non vedrà il ritorno del cast della pellicola originale.

Quando il progetto è stato annunciato per la prima volta il produttore Andrew Kosgrove aveva dichiarato che un possibile data di inizio delle riprese del film potrebbe essere il 2013, dando così a Ridley Scott circa 18 mesi di tempo per assoldare uno sceneggiatore, terminare lo script, trovare un cast e dare inizio alla pre-produzione. Una data più che verosimile, visto che l’uscita statunitense di Prometheus è prevista per l’8 giugno 2012. Kosgrove ha inoltre ammesso che il film sarà completamente diverso dall’originale, proprio come per Prometheus.

(Fonte: Collider)

© RIPRODUZIONE RISERVATA