1968. Roman Polanski dirige uno dei film che segneranno per sempre la sua carriera: Rosemary’s Baby, sottotitolato in italiano Nastro rosso a New York. Un thriller ad alto tasso adrenalinico, pieno di colpi di scena, ansia e tensione. Più di quarant’anni fa, e oggi NBC conferma che ne nascerà una serie; una mini-serie, precisa subito, della durata totale di 4 ore. L’idea, in sé, non ha niente di strano: viviamo nell’epoca dei remake e dei reboot; dei prodotti (tv e cinematografici) che provano a rincorrere in tutti i modi i grandi – ma pure piccoli – successi del passato. E Rosemary’s Baby, sotto questo punto di vista, potrebbe far segnare un goal decisivo alla NBC. Una domanda, però, sorge spontanea: chi sostituirà l’incredibile Mia Farrow, attrice protagonista del film di Polanski? Perché se c’è già chi si occuperà della sceneggiatura (Scott Abbott e James Wong, penna di American Horror Story) e chi dirigerà (il 2 volte nominato agli Oscar, Agnieszka Holland), manca ancora il cast. Voi avete qualche idea? E soprattutto: che ne pensate?

Fonte: USA Today

© RIPRODUZIONE RISERVATA