Si chiama Ricky Ma, è un producer e graphic designer di 42 anni che ha deciso di investire 50 mila dollari e tante ore di lavoro per realizzare il suo sogno. Ovvero un robot interattivo con le sembianze della star hollywoodiana Scarlett Johansson. La somiglianza con l’attrice potete giudicarla voi stessi dando un’occhiata alla gallery qui sotto.

Come confermato dal suo stesso inventore in un’intervista rilasciata al Mirror, il robot è in grado di rispondere a comandi vocali e di reagire con espressioni facciali piuttosto realistiche. «Mi sono appassionato ai robot da piccolo», ha dichiarato il creatore della Scarlett robotizzata, «perché guardavo molti cartoni come Transformers. Crescendo ho sempre avuto il sogno di realizzarne uno. In tanti mi prendevano per pazzo, perché non è di sicuro qualcosa di semplice da mettere insieme».

Sotto la pelle in silicone si nasconde uno scheletro stampato in 3D, attraverso cui si dipanano cavi e chip. La parte più difficile è stata però quella relativa all’equilibrio, per la quale è stato sviluppato un software dedicato.

Attenzione però, la cyber Scarlett messa a punto da questo appassionato di ingegneria non è un sex robot. Per saperne di più su questo lato decisamente piccante della tecnologia, vi rimandiamo  al numero di agosto di YouTech. Il magazine digitale ha intervistato Samanta, il primo robot appositamente creato per soddisfare ogni vostro più sfrenato desiderio.

Foto © Reuters/Bobby Yip

© RIPRODUZIONE RISERVATA