Scopri le cinque serie tv che secondo noi faranno il botto la prossima stagione

C’è un luogo dorato, un empireo luminoso, un paradiso pre-morte, che accomuna milioni di esseri umani sulla terra: il palinsesto dei canali via cavo. Questo locus amoenus porta gioia nei cuori, disperazione nei fan hard-core alla conclusione definitiva delle serie e soprattutto grandi sorrisi agli sceneggiatori liberi dai vincoli pubblicitari che tanto opprimono i loro colleghi delle reti pubbliche, costretti a fare i conti con le esigenze dei canali che devono vendere i minuti tra un limone duro in corridoio di ospedale e una scena del crimine nella quale nessuno accende mai la luce.

Ovviamente chi ride ancor di più sono i capoccia delle reti cable, intenti a fare a dollarate mentre le star del cinema bussano alla porta per poter essere nel prossimo nuovo show e i fan prendono d’assalto gli shop online per avere l’ultima finta dose di crystal meth prima che finisca Breaking Bad. Al di là dei gusti personali, la qualità delle serie di questi canali è da sempre superiore in termini di scrittura, regia e recitazione, proprio perché non legata a necessità di audience o riscontri commerciali e negli ultimi anni, grazie a prodotti come The Walking Dead e Game of Thrones, AMC, HBO e compagnia bella hanno moltiplicato il numero di abbonamenti e fatto registrare ascolti da record, così come il numero di download illegali dei quali si dicono in ogni caso fieri.

Già da quest’estate le proposte sono quantomai allettanti, quasi esclusivamente in campo drama/poliziesco e con qualche prestito dalle televisioni europee, i cast di lusso e le premesse come sempre ottime. Al gruppone della maglia rosa dei soliti noti si aggiunge anche un inseguitore outsider broadcast che inaspettatamente pare avere buoni meriti artistici e qualcosa di avvincente da raccontare. Al grido di “qualità o morte!” ecco quelle che potrebbero essere le prossime cinque serie migliori della televisione americana.

The Bridge
Dracula
Legends
Low Winter Sun
True Detective

Leggi anche: Serie tv, le 5 novità che faranno il botto. Ecco perché

© RIPRODUZIONE RISERVATA