Robert Rodriguez (Machete, Grindhouse – Planet Terror) torna, dopo mesi di silenzio, a parlare di uno dei suoi più attesi futuri progetti: Sin City 2. Il regista di origne messicana ha infatti confermato, durante una live chat su Grindhouse che si è tenuta su Facebook, che il secondo capitolo ispirato alla serie a fumetti scritta nel 1991 da Frank Miller (lo stesso autore di 300 e The Spirit) si farà sicuramente, ma solo dopo che avrà completato la lavorazione di Spy Kids 4.

Il regista ha spiegato di essere attualmente al lavoro sullo script di Sin City 2 assieme allo stesso Miller e che, nonostante il soggetto del film non sia ancora pronto, il sequel di Sin City, diretto dallo stesso Rodriguez, sarà il suo prossimo progetto dopo il completamento di Spy Kids 4: All the Time in the World, il nuovo capitolo della serie basata sulla famiglia di agenti segreti Cortez, nel quale sarà presente anche la bella Jessica Alba. Rodriguez non ha voluto divulgare nessun anticipazione sulla trama, limitandosi a dire che la sua intenzione sia quella di far “tornare” John Hartigan (il personaggio interpretato da Bruce Willis e morto nel finale di Sin City) anche in questo nuovo capitolo, il che potrebbe far presumere che Sin City 2 si svolgerà prima degli eventi raccontati nel primo Sin City. Naturalmente si tratta solo di supposizioni, ma vi terremo aggiornati sugli sviluppi riguardo alla sceneggiatura e al cast dei protagonisti, dal quale è stato escluso Mickey Rourke (che nel film interpretava Marv).

© RIPRODUZIONE RISERVATA