Dopo le dichiarazioni emerse qualche settimana fa, sono apparsi in rete nuovi testi tratti dell’ormai famosa deposizione di Bill Cosby in tribunale, che ritraggono il 78enne attore comico come un donnaiolo insolente convinto che il sesso con svariate attrici da lui drogate sia stato fatto in modo consenziente.

Cosby ha ammesso di aver ricevuto diverse prescrizioni per il Quaalude, che regolarmente, quando il caso lo permetteva, somministrava a giovani donne per avere rapporti sessuali con loro. Il caso della deposizione riguarda Andrea Constand, un’ex dipendente della Temple University che ha accusato l’attore di averla drogata a sua insaputa e poi aggredita nella sua casa in Pennsylvania. Cosby dice invece di aver dato la droga alla donna allo stesso modo in cui un giovane lo fa ad una festa, “offrendole da bere“, consumando poi con essa una rapporto sessuale.

Nella nuova deposizione si legge: «Sono uscito. Non era arrabbiata. Non mi ha detto di non farlo mai più. Non era stizzita, perché credo di essere un decente lettore delle persone per quanto riguarda le loro emozioni in questo genere di attitudini sessuali, o come volete chiamarle». Quando la madre di Constand ha raggiunto Cosby dopo aver saputo del fatto, l’attore si era preoccupato di poter essere visto come “uno vecchio sporcaccione“, sperando che la figlia della donna avrebbe poi parlato “dell’orgasmo“, dimostrando la consensualità del rapporto sessuale.

Continuando nella deposizione, Cosby denomina le sue conquiste come “appuntamenti”  svoltisi in città quali Denver, New York, Las Vegas e, appunto, in Pennsylvania. In un caso, l’attore ha riconosciuto di aver provato una forte attrazione per una donna, al punto da arrivare a chiederle dei problemi con il padre malato di cancro nella speranza di fare sesso con lei. Quando, poi, voleva terminare una relazione, Cosby ha dichiarato che «andava avanti». Allora gli è stato chiesto se questo significasse che voleva smettere con le relazioni extraconiugali, ma l’attore ha negato.

Infine, Bill Cosby si è definito una persona che non ama baciare o parlare: «Sono un uomo, l’unico modo in cui sentirete parlare dei miei rapporti sessuali è dalle persone con cui li ho avuti».

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA