David Fincher sembrava l’unico ad essere convinto dell’uscita dei sequel di Millennium: Uomini Che Odiano le Donne, visto che ormai del progetto si sono perse le tracce da tempo. Il primo capitolo (remake della versione svedese), è uscito nel 2011, riscuotendo un più che discreto successo di pubblico e critica. Le recensioni negative non erano mancate, è vero, ma la trilogia non sembrava certo così lontana.

E invece niente: sul progetto è calata l’oscurità, intervallata ogni tanto da qualche news a riguardo.
Come dicevamo, David Fincher è sicuro dell’arrivo dei sequel, e finalmente qualcuno sembra dargli ragione. La Sony ha acquistato da tempo, per milioni di dollari, i diritti dei romanzi.
Ora ovviamente, solo grazie all’attacco hacker, conosciamo i piani dell’azienda riguardo alla trilogia: l’intenzione di lavorare ai nuovi capitoli c’è tutta, così come di farli uscire nel 2016 e 2017.
Il cast, composto da Daniel Graig e Rooney Mara in particolare, dovrebbe essere confermato, così come la presenza dello stesso Fincher alla regia.

Inoltre, la Sony è del tutto intenzionata ad acquistare i diritti anche del quarto romanzo, ovvero quello scritto da David Lagercrantz e in uscita il prossimo anno.

Sarà la volta buona?

Fonte: moviepilot

© RIPRODUZIONE RISERVATA