Sonyleaks: nuovi dettagli, ancora riguardanti Spider-Man. Dopo l’indiscrezione secondo cui i fratelli Russo si sarebbero offerti di produrre il film una volta accantonata la possibilità di un accordo con la Marvel, ecco ulteriori tracce sul franchise dell’Uomo Ragno e sui film che ne seguiranno nei piani della Sony.

Dalla nuova fuga di conversazioni tra la presidente Amy Pascal e i produttori, si viene a sapere che uno dei personaggi portati sul grande schermo con maggiori potenzialità è Venom, anche se si dubita che se ne possa fare un film interamente dedicato. Al contrario, sarebbe più plasubile immaginarlo nella pellicola sui Sinister Six.

In ulteriori scambi di email si discute sulla possibilità che, se nel caso subentrasse anche la Marvel Sudios nell’accordo, Spiderman entrerebbe nell’Universo Cinematografico della Marvel, con un probabile cameo in Captain America: Civil War, per il quale si richiederebbe un recast (ed Andrew Gargfield, forse ne sapeva già qualcosa). In questo modo, la Sony potrebbe risolvere la sua più grande preoccupazione: accrescere l’interesse dei fan e non dovere necessariamente ricorrere a Sinister Six per avere un pubblico.

Quella del crossover rimane però un’opzione non confermata, come l’ipotesi di un ulteirore reboot della vicenda dell’Uomo Ragno. Certo, i costi per l’ennesima versione, dicono i produttori, dovranno essere contenuti e anche gli aspetti narrativi ristretti ad un arco ben circoscritto, senza perdersi in lungaggini sulle origini di Peter Parker e della sua famiglia. Piuttosto, in un reboot la vera novità sarebbe costituita dalla presenza di Carnage, Hobgoblin e di un Ultimate Venom (la cui tuta non è di materiale alieno) che permetterebe di sfruttare la narrativa dei fumetti più recenti, come quelli di Michael Bendis, Michael Strascynski e Brain K. Vaughn.

Insomma, in pentola bollono un bel po’ di cose, con il rischio che si arrivi agli eccessi. Forse, come dicono i tipi degli honest trailer, la Sony dovrebbe imparare la lezione di non mettere troppi cattivi sul fuoco:

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA