Source Code era stato accolto nel 2011 come un piccolo gioiello sci-fi nato dalla straordinaria mente di Duncan Jones, già regista dell’altrettanto lodato Moon con Sam Rockwell. La storia del film vedeva un soldato intrappolato in un loop temporale che doveva impiegare tutte le sue capacità per individuare la fonte di una tremenda esplosione su di un treno in movimento, ritornando ad ogni sbaglio al punto di partenza, in un continuo circolo finché non riuscirà a fermare l’esplosione. È un film con ottimi plot twist, una brillante regia e buonissime interpretazioni, che vi consigliamo di recuperare al più presto se non avete avuto ancora modo di vedere. Anche per non arrivare all’annunciato sequel impreparati.

Ebbene si, Source Code 2 si farà, ed è già stato scelto il suo regista, che in realtà sarà una lei, Anna Foerester, già dietro la macchina da presa per alcuni episodi di Criminal Minds e il recente Outlander della Starz, nonché stretta collaboratrice di Roland Emmerich. Oltre alla scelta della regia, secondo quanto riportato da Variety, Ben Ripley tornerà alla sceneggiatura. Ancora poco chiaro come però il film si collegherà al primo “capitolo” e la trama di questo sequel, che con molto probabilità, dato il finale del primo, ruoterà attorno ad un altro soldato intrappolato nel loop temporale creato dal Source Code. Alla produzione ci sarà invece Mark Gordon. Non ci resta che aspettare e vedere quali sorprese ci riserverà questo secondo episodio.

Duncan Jones, a quanto pare non coinvolto con questo secondo progetto, è attualmente al lavoro sull’attesa trasposizione cinematografica del videogioco Warcraft, del quale sono stati rilasciati i primi poster ed è stato ufficializzato il cast.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA