Tom Holland è Peter Parker in Spider-Man: Homecoming

È finalmente approdato su Infinity – disponibile a noleggio – Spider-Man: Homecoming, il cinecomic Marvel dedicato al giovane Peter Parker interpretato da Tom Holland (qui la nostra recensione).

Il film segna l’ingresso ufficiale nell’Universo Cinematografico Marvel dopo la sua breve comparsa nel film corale Captain America: Civil War dell’Uomo Ragno (anzi, il “bimbo ragno”, come lo ha soprannominato Tony Stark).

Apprezzatissimo dai fan, contenti di vedere finalmente il lato scherzoso e umorista del giovane arrampicamuri, il cinecomic ha incassato 880 milioni di dollari worldwide, di cui 334 negli USA, dove si è classificato sesto tra i film Marvel e quarto nella classifica del 2017 (per ora).

Questa la sinossi ufficiale: Entusiasta della sua esperienza con gli Avengers, Peter torna a casa, dove vive con la zia May, sotto l’occhio vigile del suo nuovo mentore Tony Stark. Peter cerca di tornare alla sua routine quotidiana distratto dal pensiero di dover dimostrare di valere di più dell’amichevole Spider-Man di quartiere ma quando appare l’Avvoltoio, tutto ciò a cui Peter tiene maggiormente viene minacciato.

E mentre noi ci riguardiamo il primo capitolo, vi ricordiamo che la Casa delle Idee ha già confermato il sequel dedicato a Spider-Man, ma il progetto rimarrà in stand by fino alla fine della fase 3, prevista a maggio 2019 con Avengers 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film