Spider-Man: Homecoming

Meno di due settimane ci separano dall’arrivo nelle sale dell’attesissimo Spider-Man: Homecoming (partecipa al nostro contest) di Jon Watts, ma la stampa americana ha avuto modo in queste ultime ore di assistere a un’anteprima del cinecomic Sony/Marvel con protagonista Tom Holland e le reazioni sono senza dubbio incoraggianti per i fan dell’Arrampica-Muri.

L’accordo tra le due major, infatti, pare aver fruttato molto in termini qualitativi per entrambi, dato che la Sony si ritrova adesso tra le mani un franchise importante da espandere con altri film come gli annunciati Venom con Tom Hardy, Black Cat e Sable, mentre dall’altra la Casa delle Idee ha finalmente nel suo parterre dopo anni di pene legate ai diritti uno degli eroi più amati di tutti, al suo debutto in solitaria (anche se c’è Robert Downey Jr) in uno stand-alone definito dalla critica oltreoceano come “divertente, spettacolare e capace di miscelare perfettamente teen drama e cinecomic“.

Proprio “divertimento” sembra essere la parola d’ordine che viaggia veloce nei commenti dei giornalisti di Collider, Huffington Post e altre importanti testate americane via Twitter, che vi riportiamo di seguito con annessa traduzione. Eccoli:

Steve Weintraub (Collider): «Ho assolutamente amato Spider-Man: Homecoming. Divertente. Ricco di sorprese. Tonnellate di divertimento. Sorprenderà al box-office. Ha anche una delle migliori scene post-credit di sempre. Ma non per i motivi che vi aspettate. Fidatevi. Rimanete fino alla fine».

Angie J. Han (Slash Film): «Spider-Man: Homecoming è fantastico. Cast perfetto. Fa un lavoro perfetto nel bilanciare teen-drama e superhero movie».

Matt Singer (Screen Crush): «Da grande fan di Spider-Man che ha odiato entrambi gli Amazing Spider-Man, sono davvero felice di Homecoming. È davvero divertente. Tom Holland grandioso».

Kate Erbland (IndieWire): «Spider-Man: Homecoming è davvero divertente (dirò di più poi, ma odio molto ridere in continuazione e adesso ho mal di testa)».

Eric Walkuski (JoBlo): «Spider-Man: Homecoming è uno dei migliori film Marvel di sempre e il miglior film di Spider-Man finora prodotto, punto. Completamente stupefacente, un vero piacere per il pubblico».

Mike Ryan (Huffington Post): «Homecoming è dannatamente divertente. È come se Spider-Man incontrasse Giovani, pazzi e svitati. E questo Peter ama essere Spider-Man più di ogni altra cosa. Pura gioia. La sua frase dovrebbe essere “da grandi poteri deriva grande divertimento”».

Grae Drake (Rotten Tomatoes): «La proiezione di Spider-Man è appena finita e ho male all’intestino dal ridere. Il film è ottimo. Sembra tutto così al posto giusto».

Erik  Davis (Rotten Tomatoes): «Spider-Man: Homecoming regala ore incredibili. Divertente, con dell’azione inventiva e con alcune delle migliori battute Marvel di sempre. Un grande inizio per Spidey nel MCU».

William Bibbiani: «Homecoming è il terzo miglior film di Spider-Man. Il cast è grandioso, il tono affabile, il dramma… troppo sottile, a dire il vero. Il film glissa troppo sulle origini del personaggio, derubando Spidey della sua tragedia personale. Così sembra solo un adolescente che cresce troppo in fretta».

Germain Lussier (Slash Film): «Homecoming è esplosivo. Ha un’innocenza che lo differenzia dagli altri film del MCU ma è pieno di divertimento e azione come gli altri. Inizialmente sembra strano, ma il terzo atto è ricco di momenti incredibili. Passati alcuni giorni, più ci penso, più mi piace».

Brandon Davis: «Spider-Man: Homecoming… il mio nuovo superhero movie preferito di sempre».

Rachel Simon: «Homecoming è divertentissimo, brillante ed intrattiene sotto ogni punto di vista e per tutta la sua durata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film