Spider-Man: Homecoming Tom Holland Laura Harrier

In un’intervista risalente al 2017, l’interprete di Spider-Man nel MCU, Tom Holland, raccontò di aver proposto un’idea a sfondo sessuale ai dirigenti della Marvel, che riguardava la possibilità di girare una scena di sesso nel primo lungometraggio della trilogia sulle gesta di Peter Parker con l’attore britannico, ovvero Spider-Man: Homecoming.

Quest’intervista è riemersa di recente sul web in occasione del compleanno di Holland, che lo scorso 1 giugno 1996 ha compiuto 25 anni, grazie alla stazione radio inglese Capital. Holland riferiva di questa discussione con i capi della Casa delle Idee su Tik Tok, come mostra il video ripreso nelle ultime ore dall’account “Tom Holland news” nelle ultime ore.

LO TROVATE QUI

«Molti di loro erano tipo: “No, amico, è un’idea terribile”, mentre le mie proposte erano tipo: “Penso che dovremmo girare una scena di sesso davvero appassionata” e loro rispondevano immediatamente: “No, non credo!”».

La prima apparizione di Holland nel MCU si era già concretizzata in Captain America: Civil War del 2016, ma a quanto pare l’attore aveva in mente degli scenari decisamente bollenti per il suo primo film standalone su Spider-Man da protagonista!

Riguardo al nuovo capitolo, Spider-Man: No Way Home, come sappiamo l’ipotesi che molti suggeriscono con convinzione è che il film si spalanchi al Multiverso, complice la presenza già confermata del Doctor Strange di Benedict Cumberbatch, il ritorno conclamato di Alfred Molina nei panni del Dottor Octopus e quello di Electro, interpretato da Jamie Foxx e già visto nel film con Andrew Garfield The Amazing Spider-Man 2, diretto da Marc Webb.

Stando ai rumor più freschi, oltre ai Sinistri Sei in Spider-Man: No Way Home vedremo anche il celebre Green Goblin di Willem Dafoe, che i fan del primo film di Sam Raimi ricorderanno benissimo. A quest’ultimo proposito, l’ultima soffiata in ordine di tempo, ovviamente non confermata, lo vorrebbe addirittura come villain più in vista del cinecomic. 

Per restare ai nomi già confermati, ritroveremo invece Zendaya nei panni di MJ e Jacob Batalon in quelli di Ned Leeds. Insieme a loro, Angourie Rice nel ruolo di Betty Brant, J. K. Simmons come J. Jonah Jameson e Marisa Tomei, che rivedremo al fianco di Peter nei panni dell’amatissima Zia May.

Spider-Man: No Way Home, lo ricordiamo, ha una data d’uscita fissata per il 17 dicembre 2021.

Foto: MovieStillsDB

Fonte: Screen Rant

© RIPRODUZIONE RISERVATA