Già nel 2007 uscirono i primi rumors circa la lavorazione del primo adattamento cinematografico tratto dai leggendari fumetti della Marvel che avrebbe visto come protagonista Ant-Man, l’Uomo Formica. La sceneggiatura, ad opera di Edgar Wright (L’alba dei morti dementi), dopo una pesante revisione fu però accantonata.

Oggi, dopo l’acquisizione della Marvel da parte della Disney e le voci su un coinvolgimento della Pixar, per il progetto Ant-Man si prospettano nuovi sviluppi. Al momento, però, ci sono solo ipotesi sul futuro del film… Tra quelle più accredite, una riguarda i personaggi: vista la partecipazione degli Studios di John Lasseter, gli attori in carne ed ossa potrebbero essere sostituiti da quelli realizzati in computer grafica.

Nato dalla matita di Stan Lee e Jack Kirby nel lontano 1962, il mini supereroe prende vita grazie agli esperimenti di un geniale scienziato, che riesce a scoprire un preparato capace di ridurre il corpo umano alle dimensioni di un insetto. Nei fumetti della Marvel, Ant-Man fu dapprima interpretato dal suo inventore, il dottor Henry Pym e in seguito da altri due personaggi: Scott Lang ed Eric O’Grady. Il supereroe, oltre ad essere dotato di un potente pungiglione, possiede un casco che gli permette di comunicare con le formiche.

Ad avvalorare queste notizie sono due tweets di Stan Lee diffusi attraverso il suo account Twitter dopo un pranzo di lavoro con Edgar Wright: «Per riparare ad un mio grave errore del passato, ecco un piccolo regalo per voi: la Marvel sta preparando un film su Ant-Man. Ho pranzato con il giovane regista Edgar Wright e, come potrete immaginare, ci siamo divertiti a discutere sul minuscolo eroe». Scritto e diretto da Edgar Wright, il film esordirà nelle nostre sale nel 2012.

Leggi il nostro speciale sui supereroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA