Star Wars: Episodio IX onorerà Carrie Fisher

In una recente intervista Colin Trevorrow, regista di Star Wars: Episodio IX, ha parlato con il The Irish Examiner della produzione del film e in particolare delle conseguenze che la scomparsa di Carrie Fisher, avvenuta lo scorso dicembre (qui le ultime rivelazioni sulla causa), ha avuto sul film, sia a livello emozionale che pratico e logistico.

Ecco quanto dichiarato: «Aveva un ruolo importante nel film ed è stato qualcosa con cui abbiamo dovuto fare i conti prima di tutto da un punto di vista emozionale. Ora, dobbiamo occuparci degli aspetti prettamente pratici e, in termini di storytelling, vogliamo trovare un modo per onorarla e tenere in vita la sua anima. È una triste realtà che dobbiamo affrontare. È stata dura da ogni punto di vista, sia emotivo che logistico, che risolveremo, ma lei era fondamentale per la famiglia di Star Wars per questo è la parte più difficile».

In generale sulla sua esperienza nella famiglia di Star Wars ha raccontato: «Il mio gruppo d collaboratori è una collezione di punti di vista che hanno dato vita a questo film. È veramente soddisfacente potersi contornare di così tante persone che tengono così tanto a questo progetto e il cui impegno è focalizzato sul raccontare una storia fantastica. Questa è la vera ricchezza».

Sulla sua collaborazione con Rian Johnson, regista de Gli Ultimi Jedi, ha chiarito: «Non è nemmeno una scena intera, ma solo un piccolo momento. Anche se è fantastico quanto un istante possa essere importante… Credo che sia diventata un po’ un rito di passaggio per ogni regista di Star Wars chiedere una piccola modifica. E spiega in modo rappresentativo il modo collaborativo in cui funzionano le cose qui alla Lucasfilm. Ora che Rian sta finendo il suo film continuerò a collaborare con lui».

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Episodio IX uscirà nelle sale nel 2019, mentre per Gli Ultimi Jedi l’attesa finirà il prossimo dicembre.

Fonte: SWNet

© RIPRODUZIONE RISERVATA