Kylo Ren è il personaggio che suscita più curiosità e aspettative fra i nuovi introdotti in Star Wars: Il risveglio della Forza, con quella maschera oltremodo inquietante e una spada laser sui generis. Sappiamo che è alleato con il Primo Ordine, e soltanto a Giugno abbiamo avuto conferma dell’attore che si è calato nei suoi panni (Adam Driver), il resto è mistero.

Oggi, grazie al servizio che Entertainment Weekly ha dedicato al film, possiamo saperne di più. Apparentemente, Kylo è ossessionato e affascinato dalla figura di Darth Vader, come spiega J.J. Abrams: «La pellicola spiegherà le origini della maschera e da dove proviene, ma il design voleva essere un legame con quella di Vader. Ren è consapevole del passato, e questa è una parte importante della storia. La spada laser se l’è costruita da sola, ed è pericolosa e feroce tanto quanto il personaggio stesso».

Kylo può anche essere visto come una sorta di alter ego negativo di Luke Skywalker? Abrams esita per non rivelare troppo: «Come accade nelle migliori narrazioni, e nei migliori momenti di Star Wars, ci sono storyline in cui chiunque può ritrovarsi. E penso che ciò che rende Ren così unico sia il fatto che non è completamente formato come a suo tempo era Darth Vader. E penso che ci siano due lati della Forza. Entrambi i lati si vedono come gli eroi della propria storia, e penso che questo concetto valga anche qui».

Dichiara lo sceneggiatore Lawrence Kasdan: «Ho scritto quattro film di Star Wars, e non c’è mai stato un personaggio come quello di Adam. Penso che vedrete qualcosa di completamente inedito per la saga: è assolutamente colmo di emozioni».

C’è dell’altro: a quanto pare Kylo fa parte di una sezione interna al Primo Ordine, chiamata i Cavalieri di Ren. Dunque, Ren non è il nome del personaggio ma un titolo acquisito.

Idee?

Fonte: EW, CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA