J.J. Abrams torna a parlare di Star Wars: Il risveglio della Forza. Lo fa nel corso di un’intervista rilasciata a Entertainment Weekly, in cui sono emersi nuovi e interessanti particolari legati all’evento cinematografico dell’anno (oltre a tante nuove immagini del film, che potete ammirare in questa gallery). Al centro della discussione, anche Leia, il personaggio di Carrie Fisher, che però dal 16 dicembre dovremo abituarci a vedere sotto un’ottica diversa. Perché? Non sarà più una principessa. «È vero, lei ora preferisce farsi chiamare Generale. Ma c’è una scena in cui un personaggio si rivolge a lei chiamandola ancora Principessa…».

E chi sarà mai? Forse Han Solo (Harrison Ford), per cui la sorella di Luke Skywalker sarà sempre e comunque la stessa? Lo scopriremo il 16 dicembre, ma intanto la Fisher rivela: «È una persona diversa ora, solitaria, sottoposta a una forte pressione. Si dedica totalmente alla sua causa, ma sente molto il peso della stanchezza».

La presenza dell’attrice sul set è stata indispensabile per allentare la tensione nei momenti più difficili: «Mentirei si vi dicessi che girare questo film è stato facile – ricorda Abrams -. Ci sono state lacrime, ossa rotte e avvenimenti che nessuno avrebbe mai potuto prevedere (tra cui l’infortunio di Ford al secondo giorno di riprese). Eppure mi ricorderò tutto come una gioiosa esperienza grazie a persone divertenti come Carrie Fisher, che erano lì con noi».

Guarda le cover di EW dedicate a Star Wars VII

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA