Mancano ancora quattro mesi all’uscita nella sale dell’atteso Star Wars: il risveglio della Forza, ma con il passare del tempo sempre più notizie affollano il web, legate soprattutto ai nuovi personaggi della saga. Se, quindi, pochi giorni fa J.J. Abrams aveva parlato di Kylo Ren, oggi è il turno di scoprire alcuni interessanti dietro le quinte sulla creazione dell’androide BB8, il nuovo, tondo e simpatico robottino in stile R2-D2.

Nonostante manchino art-work o video del personaggio, StarWars.com ha pubblico un lungo articolo per raccontare la creazione di BB8, che, racconta Joshua Lee, Senior Designer Animatronic, è nato tutto da uno schizzo di Abrams che mostrava due cerchi uno sopra l’altro con un puntino al centro come occhio: «Ho poi continuato senza aggiungere altro, costruendo sostanzialmente una versione burattino dello schizzo. No so, avevo la sensazione che fosse perfetto così come era, cosa che mi ha anche permesso di costruire un burattino in polistirolo in sola mezza giornata, con i movimenti della palla in basso e della testa. Era già molto espressivo e non necessitava di altro. Era perfetto così».

Dave Chapman, responsabile dei movimenti, ha poi aggiunto«Abbiamo avuto due settimane per capire come far muovere il personaggio. Neal Scanlan (Head del Creature Shop di Star Wars) è arrivato a consigliarci e dirigerci. Abbiamo fatto molte prove per trasmettere le emozioni di BB8 al pubblico solo grazie ai movimenti». Brian Herring continua: «Può alzare la testa e guardare lontano, può raddoppiare, può guardare in modo spaventato e arrabbiato. Siamo riusciti a creare un intero vocabolario di movimenti per lui. Abbiamo lavorato a molte cose: cosa farebbe se venisse spento? Cosa succede alla sua testa se si scarica? Può scendere le scale o salirle?».

BB8 è anche protagonista di una cover in versione limitata del nuovo numero di Empire:

Aspettiamoci dolcezza e meraviglie da questo nuovo, piccolo droide.

Fonte: Collider Empire

© RIPRODUZIONE RISERVATA