[Per tutte le informazioni sul mondo dell’animazione andate sul nostro sito dedicato al cinema per ragazzi Movieforkids.it]

I protagonisti di Star Wars Rebels sono già apparsi nei nuovi romanzi di Guerre Stellari e debutteranno molto presto anche in una serie a fumetti a loro dedicata. Ma la domanda che attanaglia i fan è: potrebbero entrare a far parte del cast dei nuovi film live action di Star Wars?

Entertainment Weekly ha avuto modo di intervistare il creatore della serie animata Dave Filoni, che ha svelato tanti nuovi dettagli sulla seconda stagione e che è tornato sulle dichiarazioni dello sceneggiatore/produttore Simon Kinberg in merito ad un crossover con i film dedicati alla saga.

Nella seconda stagione Sarah Michelle Gellar (indimenticabile Buffy) darà la voce ad uno dei personaggi della serie animata, ma non sarà la sola “new entry”. Durante il Q&A con il creatore, dove i temi toccati sono stati molteplici (potete seguire l‘intervista intera qui), si è parlato del grande ritorno di James Earl Jones nel ruolo di Darth Vader: «Non sarebbe mai successo se non ci fosse stato James a dare voce al personaggio. La sua voce è Darth Vader no? Se non fossimo riusciti a coinvolgerlo non credo avrebbe avuto senso includere il personaggio. Per nostra grande fortuna, la Lucasfilm ha creato un legame con questi attori. Devo ringraziare davvero Lynne Hale della Lucasfilm, è stata lei a contattare James e spiegargli la situazione. E devo ammetterlo: passare del tempo con lui è stato grandioso, è così divertente lavorarci assieme!». Il creatore continua raccontando un aneddoto avvenuto durante le riprese dello speciale con il villain: «Onestamente io mi sentivo un po’ strano a dover dirigere qualcuno come lui. Lui è Darth Vader. Eppure la sua prima domanda è stata: “Ora, Dave, tu dovrai aiutarmi perché non faccio questa cosa da moltissimo tempo” Erano dieci anni che non dava voce al personaggio [da Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith nel 2005]».

Quando il giornalista di EW gli chiede dei nuovi film in programmazione dedicati all’universo Star Wars e di come la serie animata potrebbe inserirsi nella loro trama, creando il link tra i film e il suo show, Filoni risponde: «Si tratta di consapevolezza, è quello che ho sempre risposto a tutte le persone che me lo chiedono. Penso che i fan credano che stiamo piantando Easter Eggs ovunque, ma non credo sia vero. Quello che stiamo facendo è far conoscere la storia, sia a livello generale che di tutti questi personaggi, e quello che stanno facendo tutti i registi al lavoro sulla saga. Da Garet , JJ e Rian, e io mi tengo informato dei luoghi che stanno andando a esplorare e il tipo di personaggi che vogliono raccontare, perché l’ultima cosa che vogliamo fare è iniziare a ripetere tutto. Quindi la consapevolezza della storia di Star Wars è necessaria, pensando: “Oh, wow, è interessante esplorare quella storia là. Così poi potremmo fare questo e mantenere le cose diverse”».

Anche Simon Kinberg, produttore esecutivo della serie, ha parlato di recente della possibilità che i personaggi animati appaiano in carne e ossa: «Il potenziale c’è. Da fan di tutto quello che crea la Lucasfilm, troverei molto divertente vedere personaggi diversi comparire in storie diverse» e aggiunge «La cosa su cui siamo più concentrati è sempre stata la continuità. Si tratta di un unico universo: tutto ciò che accade in Rebels è legato a quell’universo, come lo sono i film originali e i prequel, e come lo sono anche The Clone Wars e i prossimi film. Controlliamo attentamente che quel che succede nelle varie storie sia sempre tenuto in considerazione e che sia coerente con il resto. Ovviamente siamo aperti all’idea di trasferire personaggi animati in una storia con attori in carne e ossa, anche perché abbiamo molti personaggi dei film originali e dei prequel che spuntano in Rebels con un ruolo rilevante. È successo nella prima stagione e succederà ancora di più nella seconda, attingendo più da The Clone Wars, ma ci saranno anche personaggi dei film originali, come Darth Vader, e avranno un ruolo molto importante».

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe un crossover tra i due universi, quello live-action e quello animato?

Fonte: StarWars7News e EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA