La lavorazione di The Man of Steel, reboot di Superman, entra nel vivo: Christopher Nolan (Inception, Il cavaliere oscuro), che supervisiona il progetto, ha iniziato una serie di incontri con alcuni registi e tra qualche settimana comunicherà agli studios la sua scelta. La short list include: Tony Scott (Man on Fire), che Nolan cita tra i suoi registi di riferimento, Matt Reeves (Cloverfield), Jonathan Liebesman (Battle: Los Angeles), Duncan Jones (Moon) e Zack Snyder (300, Watchmen). Non si sa ancora molto del progetto, a parte il ruolo di Nolan (evidentemente meritato sul campo per il suo lavoro su Batman) e che David Goyer (sceneggiatore de Il Cavaliere Oscuro) ha scritto uno script per il film che porta Superman in un contesto più moderno e credibile, e che non sarà una storia di origini. Senza dubbio, registi dallo stile molto diverso e personale, anche rispetto a Nolan stesso, basti pensare alle differenze stilistiche tra Watchmen e Moon, per fare un esempio.

La fonte della notizia, Collider.com, non riporta Jonathan Nolan tra i papabili registi, come invece si ipotizzava qualche tempo fa. Jonathan Nolan, d’altra parte, è attualmente al lavoro sullo script di Batman 3 e i tempi di lavorazione dei due progetti potrebbero non essere compatibili.

Per il momento, The Man of Steel non ha ancora una data di uscita, ma con tutta probabilità uscirà prima del 2013, altrimenti Warner Bros. perderà i diritti sul personaggio. E’ molto probabile, quindi, che la lavorazione cominci a breve e che avremo presto altri aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA