Gioiscano i fan di Rocky Balboa, il mitico personaggio creato da Sylvester Stallone che, come già sappiamo, si appresta a tornare sui grandi schermi con l’atteso Creed – Nato per combattere di Ryan Coogler, dove affiancherà il giovane Adonis (Michael B. Jordan) facendogli da allenatore e mentore.

Eppure, non crediate che per Stallone sia stata una decisione facile: in verità ci è mancato un pelo che la pellicola non si facesse! La paura dell’attore, ovviamente, era proprio quella di lasciar andare il suo personaggio, di portarlo in territori nuovi e mai esplorati prima. Spiega il divo al Los Angeles Times: «Ero assolutamente contrario. Davvero, non avevo previsto di portare questo personaggio in questa nuova dimensione. Poi finalmente il mio agente mi ha detto, “Per essere il tizio che ha interpretato Rocky, sei una specie di pollo, un codardo”».

Un’accusa, questa, che ha evidentemente fatto riflettere il nostro, convincendolo infine ad accettare il progetto. E per nostra fortuna! Insomma, appuntamento al 14 gennaio 2016 per l’uscita italiana di Creed: siete eccitati di rivedere Stallone nei panni di Rocky ancora una volta?

Fonte: Los Angeles Times

© RIPRODUZIONE RISERVATA