Dopo che la Sony Pictures ha cancellato The Amazing Spider-Man 3 i fan si sono ritrovati con un sacco di domande. Non solo non scopriremo mai cosa sarebbe successo al Peter Parker di Andrew Garfield, ma altri misteri sono destinati a rimanere irrisolti. Uno su tutti, l’uomo sconosciuto che cammina in ombra nel laboratori della Oscorp.

Alla fine di The Amazing Spider-Man, infatti, era stato introdotto questo nuovo personaggio, chiamato Gustav Fiers, che nella scena dopo i titoli di coda aveva fatto visita al Dottor Connors nella sua cella (il villain del film, Lizard), minacciando Peter Parker. Alla fine del sequel – Il potere di Electro -, invece, vediamo Fiers parlare con Harry Osborn: la conversazione dava alcuni indizi sui Sinister Six, che avrebbero dovuto essere protagonisti del terzo film (e per i quali non è ancora detta l’ultima parola).

Ora è Garfield a tornare sull’argomento, nel bel mezzo del suo tour promozionale di Hacksaw Ridge, il nuovo film di Mel Gibson di cui è protagonista (qui la nostra recensione da Venezia 73).

Garfield ha rivelato a CinemaBlend in una recente intervista: «Non credo che i realizzatori del film si rendessero conto di che inferno fosse quell’uomo! [Ride] Non lo so, io in realtà non lo so. No. Ma la buona notizia è che ora a nessuno di noi è dato di sapere, perché quella versione di Spider-Man non esiste più. Ora abbiamo Tom Holland e credo farà delle cose stupende».

Cosa ne pensate?

Qui le due scene post credits in questione:

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA