Settimana scorsa la bomba Iron Man 3 (leggi la nostra recensione) si è innescata nelle sale cinematografiche italiane e l’esplosione non poteva essere più gigantesca: 8,5 milioni di euro incassati in soli 5 giorni e una serie di record portati a casa. Il più grande successo della Marvel degli ultimi anni (superato The Avengers) ha dato ufficialmente inizio alla fase Due dell’universo cinematografico della Casa delle idee, che, esattamente come la prima Fase, culminerà con The Avengers 2. Il secondo capitolo del crossover sarà diretto ancora da Joss Whedon e vedrà nuovamente protagonisti Capitan America, Thor, Hulk e Iron Man. In un’intervista rilasciata al sito DesdeHollywood.com, il regista ha parlato del sequel e di Robert Downey Jr., la cui presenza era stata messa in dubbio da alcune recenti dichiarazioni dell’attore, in cui confessava di non sapere per quanto ancora avrebbe interpretato l’Uomo corazzato: «Questa faccenda non mi preoccupa affatto. È lui Iron Man ora. Quando è stato scelto per il ruolo sapevo che qualcosa era cambiato e ho detto “Ok, siamo in una nuova fase”. Lo interpreta magnificamente». Almeno per The Avengers 2, dunque, non ci dovrebbero essere brutte sorprese, resta ancora da capire quale sarà il destino della saga su Iron Man, se ci saranno altri capitoli e se il sarà ancora il buon Downey protagonista.

Whedon ha in seguito speso qualche parola per descrivere il big villain che vedremo in The Avengers 2, Thanos, apparso nella scena finale del primo film: «Thanos è molto potente. Non puoi semplicemente prenderlo a pugni. Come nei fumetti, la sua presenza deve essere ben distribuita lungo tutto il film, riservando il meglio per il grand finale. Senza dubbio è una parte importante di quello a cui sto lavorando. I Vendicatori sono molto potenti, ma non altrettanto stabili. Quindi, nel prossimo capitolo ci sarà qualcuno che li metterà davvero in estrema difficoltà».

Leggi anche:
I top e i flop di Iron Man 3

Fonte: DesdeHollywood

© RIPRODUZIONE RISERVATA