Un vestito colorato con maniche a sbuffo, lunghi capelli lisci e un tocco di rosso sulle labbra. È questa la prima immagine ufficiale della Biancaneve di Tarsem Singh pubblicata da Entertainment Weekly. La fanciulla protagonista è interpretata da Lily Collins ( che vedremo anche in Abduction) che è entusiasta del progetto: «Continuo a dire che mi sento come in una fiaba». La giovane attrice descrive il suo personaggio come «una persona allegra, in grado di illuminare le stanze in cui entra, e sempre gentile». Finché le sarà accanto il padre (Sean Bean) tutto andrà bene ma le cose cambieranno e Biancaneve «da giovane ragazza innocente e ingenua, dovrà trasformarsi in una donna e trovare una sua identità», spiega la Collins. Per quanto riguarda la storia, l’interprete dice che sarà molto simile all’originale così come la figura della protagonista:«è molto simile alla principessa che tutti noi conosciamo. È stata solo resa più moderna e alla fine diventa persino una guerriera».

La favola di Biancaneve è anche una storia d’amore e nel film questo sentimento sarà presentato come un intreccio di passioni tra il principe, la fanciulla e la matrigna. «La regina vuole sfruttarlo per completare i suoi piani mentre io ho bisogno di lui per riavere il mio regno – racconta la Collins – e alla fine mi innamoro». Il film, che uscirà negli Stati Uniti il 16 marzo 2012, quasi tre mesi prima della pellicola rivale Snow White and the Huntsman di Rupert Sanders, vede nel ruolo della regina cattiva Julia Roberts e in quello del principe Armie Hammer. Al momento le riprese si stanno svolgendo Montreal, in Canada.

Ancora nessuna immagine invece della Biancaneve di Sanders interpretata da Kristen Stewart. Il ciak verà fatto scattare quest’autunno e vedrà protagonisti, oltre alla Stewart, Charlize Theron nei panni della matrigna, Chris Hemsworth nel ruolo del cacciatore che aiuterà la protagonista a riprendersi il regno mentre Ian McShane sarà il capo dei nani.

Guarda la foto di Biancaneve:

Leggi tutte le notizie sul nuovo film di Tarsem Singh

(Fonte: EW)

© RIPRODUZIONE RISERVATA