Come già sappiamo, l’attesissimo The Hateful Eight di Quentin Tarantino uscirà in due versioni differenti: una in formato 70mm per le pochissime sale che hanno le attrezzature necessarie per proiettarlo così, e un’altra in formato standard per gran parte dei comuni mortali.

Ma che cosa porterà esattamente il 70mm in più alla pellicola? Qual è la storia di questo «glorioso» formato? A spiegarcelo, adesso, è lo stesso regista, accompagnato da alcuni suoi collaboratori compreso Samuel L. Jackson. Una piccola lezione di cinema, questa, per capire meglio la visione estetica dell’amato autore e il perché sia stato così importante per lui girare il film in questa maniera.

Ricordiamo che The Hateful Eight arriverà nelle sale italiane il 4 febbraio 2016. L’audience statunitense, invece, potrà goderselo già dal 25 dicembre, come un autentico regalo di Natale. Per prepararci al meglio alla visione, godiamoci la featurette nuova di zecca:

© RIPRODUZIONE RISERVATA