Giusto ieri Frederik Malmberg, parlando di The Legend of Conan, il nuovo capitolo della saga del re dei barbari che tornerà ad essere interpretato da Arnold Schwarzenegger, ha stuzzicato tutti svelando la possibilità che il film possa essere l’inizio di una nuova trilogia. Ora, il CEO di Paradox Entertainment (la casa che ha acquistato i diritti della pellicola) è tornato ad aggiornare sul progetto: intervistato dal sito TheArnoldFans.com, Malmberg si è dimostrato entusiasta della sceneggiatura di Chris Morgan (Fast and Furious 7), e ha rivelato che «sarà una sorta di fantasy, ma con poche creature e mostri in CG. Quello che vogliamo fare è sì creare un mondo fantastico, ma che rimanga ancorato al set del film originale, ambientato in una terra preistorica. L’idea è che Conan sia ancora il re dei barbari, ma come già si intuiva dal finale del primo capitolo, non è una situazione che lo rende molto felice. Lui è nato per combattere, così per noi è arrivato il mondo di farlo uscire dalla sala del trono e lanciarlo di nuovo nella mischia». Prepariamoci, dunque, a vedere Schwarzy (che secondo Malmberg è molto più in forma di altri suoi colleghi) sguainare la sua spada contro un esercito di nemici. Il film, infatti, sarà interamente un Conan movie: «È sempre lui la star. In molti ci hanno chiesto se avevamo intenzione di introdurre suo figlio, di modo che gli passasse il testimone. Ma no, sarà un film di Arnold!». Sulla possibilità che possa essere girato in 3D, ha detto: «È una possibilità che stiamo considerando. Sicuramente sarà un film grosso, ma quello che ci preme pra è sviluppare una storia valida».

Fonte: TheArnoldFans

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA