Stephen Hawking è famoso in tutta la cultura popolare, complici anche le numerose comparsate televisive e una storia personale sicuramente d’effetto. Malato gravemente di atrofia muscolare progressiva, lo scienziato è comunque riuscito a farsi strada nel suo campo, occupando per trent’anni la cattedra lucasiana di matematica all’Università di Cambridge (la stessa che fu di Isaac Newton) e divenendo una vera figura di riferimento per la divulgazione scientifica.

The Theory of Everything, ultima fatica di James Marsh, racconta di come un “semplice” studente universitario diventa un’icona popolare (e un genio) nonostante le difficoltà che molti avrebbero ritenuto insormontabili. Prima della radiazione di Hawking e della termodinamica dei buchi neri, Stephen ha amato, studiato, sofferto. Il film proviene dalle memorie della moglie Jane e sarà presentato al prossimo Festival di Toronto.

Nel cast Eddie Redmayne, Felicity Jones, David Thewlis e Emily Watson. Preparate i fazzoletti.

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA