Natalie Portman è profondamente amareggiata dall’abbandono del timone della regia di Thor 2 da parte di Patty Jenkis. L’attrice, sponsor della regista di Monster presso gli Marvel Studios, arrabbiata dalla strana (e ancora non del tutto chiarita) controversia venutasi a creare con la casa di produzione, sarebbe stata sul punto di rinunciare definitivamente ad una sua partecipazione nel sequel sul dio del tuono. Ma secondo le ultime indiscrezioni di The Hollywood Reporter, ad inibire questa scelta della Portman (dettata anche dalla volontà di stare più vicino al figlio di pochi mesi) ci sarebbero solo i ferrei obblighi contrattuali, che legano l’attrice premio Oscar 2011 ad un’altra produzione Marvel.

Dietro questa spiacevole querelle, tra la Jenkis e i produttori di Thor 2, esisterebbero fortissime divergenze (non spiegate dalla frettolosa versione ufficializzata dalle parti coinvolte) riguardanti la sceneggiatura e la stessa messa in scena del film. Resta la delusione di tutti coloro (a cominciare proprio da Natalie Portman) che speravano di vedere presto sul grande schermo il primo film incentrato sulla figura di un supereroe diretto da una regista donna.

L’unica certezza di Thor 2, oltre alla data di uscita italiana prevista per il prossimo 15 novembre 2013, rimane il suo protagonista, ovvero il biondissimo dio del tuono interpretato da Chris Hemsworth. (Foto di Getty Images)

(Fonte: The Hollywood Reporter)

© RIPRODUZIONE RISERVATA