Come ormai la maggior parte di voi saprà, l’attrice Jaimie Alexander tornerà a vestire i panni di Lady Sif, personaggio interpretato nei primi due film di Thor ma completamente assente da Ragnarok; dettaglio che ha portato i fan a chiedersi, per tutto questo tempo, che fine avesse fatto e se ci fosse la possibilità di vederla tornare.

Il suo allontanamento dal terzo capitolo della saga del Dio del Tuono, in verità, è stato un bene per il suo personaggio, visto che la spietata Hela ha trucidato un po’ tutti i guerrieri di Asgard facendo piazza pulita delle difese della città. E dove non è arrivata la figlia di Odino è intervenuto direttamente Thanos, uccidendo con le sue mani persino Heimdall, guardiano del Bifrost nonché uno dei pochi asgardiani rimasti in vita.

Ora, sappiamo che le maggiori probabilità di rivedere Sif sono legate innanzitutto alla serie Loki – visto che nell’ultima foto postata dall’attrice sui social, l’abbiamo vista in volo per Atlanta, dove si svolgono le riprese dello show -, ma non è da escludere che in seguito il personaggio possa tornare anche in Love and Thunder. Anzi, le possibilità sono piuttosto alte.

E dunque veniamo al sostituto di Heimdall. Come evidenziato dal sito CBR, anche nella serie a fumetti King Thor – dove viene esplorato il futuro di Asgard – il personaggio viene ucciso, lasciando il suo posto come guardiano del Bifrost proprio a Lady Sif, che nella controparte cartacea è sua sorella.

Va detto che nell’MCU le sorti della rigogliosa città del Dio del Tuono sono state leggermente diverse dopo l’arrivo di Hela, tanto che i pochi asgardiani rimasti si sono trasferiti sulla Terra e vivono in una sorta di villaggio vicino Tønsberg, in Norvegia. Ma ha piuttosto senso supporre che i Marvel Studios abbiano tenuto da parte il personaggio di Sif proprio per darle un ruolo centrale all’interno della comunità e, dunque, esplorare sullo schermo almeno parte di quanto avviene nei fumetti. E con la nomina di Valchiria come nuova Regina di Asgard, una guardiana al femminile non sarebbe affatto una scelta improbabile. Voi che dite?

© RIPRODUZIONE RISERVATA