Ultimo ciak a Roma del film Ti amo troppo per dirtelo. A dirigere questa commedia romantica il regista Marco Ponti (Santa Maradona, A/R Andata e Ritorno) che ha riunito un cast di giovani volti del cinema italiano come Jasmine Trinca (Il grande sogno), Carolina Crescentini (nella foto), Francesco Scianna (Baaria), Valeria Bilello (Happy Family) e Fabio Troiano (Tutta colpa di Giuda). 
Otto settimane di riprese per il film che girato a Roma, Torino e Milano, trae origine «dalle commedie britanniche», spiega Ponti durante la conferenza stampa avvenuta oggi a Roma, «come quelle con Hugh Grant. Mi piace definire il film uno spaghetti – romantic comedy molto contemporaneo». Aggiunge Jasmine Trinca: «Francesco ed io siamo una giovane coppia ad un passo dal matrimonio. La nostra unione, basata su una fiducia cieca, sembra vacillare quando lui perde la testa per un’attrice bellissima interpretata da Carolina Crescentini. All’inizio il mio personaggio è ignaro di questa storia clandestina, ma poi scoprendolo scatta la vendetta che unisce le due donne contro l’uomo amato», che è «in realtà un avvocato divorzista molto insicuro», spiega Scianna, «nel momento in cui coglie al volo una delle occasioni più importanti per fare carriera conosce un’altra donna». Molto forte anche il cast tecnico composto dal direttore della fotografia Arnaldo Catinari (Vallanzasca), lo scenografo Francesco Frigeri (Il grande sogno) e la costumista Elisabetta Montaldo (I demoni di San Pietroburgo).
Il regista Marco Ponti, che da anni collabora con la scuola di scrittura Holden di Alessandro Baricco, torna così in patria dopo un periodo trascorso all’estero, come ha raccontato: «sono stato lontano dall’Italia per dedicare questo periodo a mia moglie e sostenerla nella sua carriera universitaria all’estero, come lei ha fatto con me quando ho girato i miei primi due film».

© RIPRODUZIONE RISERVATA