Il TIFF, pur essendo una kermesse di prima categoria, non può considerarsi una vera a propria competizione. È il pubblico a farla da padrone, e ogni anno sono infatti i fan a decidere la pellicola migliore.
L’edizione 2014, ricca di film interessanti (e qualche cocente delusione), ha decretato la vittoria di The Imitation Game, a cui va quindi il People’s Choice Award. La tormentata storia del matematico Alan Turing e della sua breccia nel codice Enigma (che permise agli alleati di avere la meglio sui nazisti) ha convinto tutto il pubblico accorso a Toronto, complice anche la presenza di uno degli attori più amati del momento: Benedict Cumberbatch.
Che sia un bel segnale per la corsa all’Oscar? 12 Anni Schiavo, Il Discorso del Re e The Millionaire si fregiarono dello stesso premio da Toronto… Il resto è storia.

Di seguito la lista degli altri premiati:

– People’s Choice Award per il miglior documentario: Beats of the Antonov di Hajooj Kuka
– People’s Choice Award per midnight madness: What We Do in the Shadows di Taika WaititiJemaine Clement
– Miglior lungometraggio canadese: Felix and Meira di Maxime Giroux
– Miglior opera prima canadese: Bang Bang Baby di Jeffrey St. Jules
– Miglior premio della critica: Time Out of Mind di Oren MovermanMay Allah Bless France! di Abd Al Malik
– Miglior film asiatico: Margarita, With a Straw di Shonali Bose
– Migliore cortometraggio internazionale: A Single Body di Sotiris Dounoukos
– Migliore cortometraggio canadese: The Weatherman and the Shadowboxer di Randall Okita

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA