Manca poco al Super Bowl, l’evento sportivo americano che ogni anno ci regala tantissimo contenuti video sui film più attesi. Tra questi troviamo il quinto capitolo del franchise creato da Michael Bay, Transformers: L’ultimo Cavaliere.

Il regista su Twitter, non solo ha confermato che domenica durante l’evento verrà trasmesso uno spot esteso di un minuto, ma ha svelato che già da stasera i fan potranno gustarsi un’anteprima di 30 secondi, diffondendo anche una nuova immagine di Optimus Prime.

Non solo, sul suo sito ufficiale Michael Bay ne ha approfittato anche per svelare alcuni dettagli sulla famosa Writers’ Room creata per dare vita al nuovo capitolo del franchise: «Vivo in questo franchise da oltre dieci anni ormai. Per Transformers: L’Ultimo Cavaliere abbiamo messo insieme una Writers’ Room con l’obiettivo di espandere la nostra mitologia, integrando i prossimi film in maniera inedita: ogni film sarà collegato con gli altri.

È stato un compito enorme espandere la mitologia dall’inizio del mondo lungo la Storia. Il team era composto da Akiva Goldsman (A Beautiful Mind); Art Marcum & Matt Holloway (Iron Man); Ken Nolan (Black Hawk Down); Zak Penn (Ready Player One); Lindsey Beer (Barbie); Geneva Robertson-Dworet (Tomb Raider); Christina Hodson (Bumblebee); Steven DeKnight (Daredevil, Smallville); Jeff Pinkner (The Amazing Spider-Man 2, Lost); e Andrew Barrer & Gabriel Ferrari (Ant-Man).

Durante l’estate del 2015, hanno lavorato in uno spazio gigantesco negli studi della Paramount, circondati da oltre 10.000 concept art del franchise di Transformers tra film, cartoni animati e fumetti. C’era un Bumblebee a dimensione reale, una testa di Megatron e diversi oggetti di scena. Il sogno di qualsiasi fan. Abbiamo coinvolto anche la Hasbro attraverso alcuni degli storici che hanno lavorato sui Transformers per insegnare loro la storia dei Transformers, in modo che capissero la direzione da prendere. Posso dire con certezza che non c’è mai stato un film sui Transformers così ambizioso, a livello visivo e di espansione della mitologia, come L’Ultimo Cavaliere.

Un passo è però più significativo degli altri: «Ogni volta che un film di Transformers è uscito nelle sale pensavo fosse il mio ultimo. Ma poi vedo i 120 milioni di fan in giro per il mondo che guardano questi film, le code infinite nei parchi a tema per entrare nelle attrazioni, gli straordinari bambini di Make-A-Wish che visitano i miei set… e qualcosa mi convince a rimanere. Adoro fare questi film. Questo film in particolare è stato davvero divertente da girare. Ma questa volta dovrebbe essere veramente l’ultima. E ce la sto mettendo tutta. È il capitolo finale ma anche un nuovo inizio. Ecco la linea guida degli scrittori: I cacciatori diventeranno eroi. Gli eroi diventeranno villain. Solo un mondo sopravviverà: il loro o il nostro». Che L’ultimo Cavaliere sia davvero l’ultimo film sui Transformers per Michael Bay?

Paramount, nel frattempo, ha anche diffuso la sinossi ufficiale del film, che rivela il ruolo di Laura HaddockL’Ultimo Cavaliere frantuma la mitologia alla base del franchise di Transformers e ridefinisce il significato di eroe. Umani e Transformers sono in guerra, Optimus Prime è morto. La chiave per salvare il nostro futuro è sepolta tra i segreti dello stato, nell’oscura storia dei Transformers sulla Terra. La salvezza del nostro mondo ricade sulle spalle di un’alleanza improbabile: Cade Yeager (Mark Wahlberg), Bumblebee, un Signore Inglese (Anthony Hopkins) e una Professorssa di Oxford (Laura Haddock).

Di seguito, il tweet di Bay (che svela la nuova immagine):

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film