HBO difende True Detective, la cui seconda stagione non sta entusiasmando la critica americana. Il presidente del network, Michael Lombardo, si è schierato dalla parte dello showrunner Nic Pizzolatto, piuttosto bersagliato in questo periodo: «Penso che sia uno degli scrittori migliori della tv di oggi. Non pensavo che questa stagione, o anche la prima, di True Detective potesse raggiungere un pubblico così ampio. Ogni puntata viene seguita da 12 milioni di spettatori: ne sono davvero orgoglioso. Se Nic fosse interessato a una terza stagione, la mia porta è sempre aperta: sarei entusiasta di lavorare ancora con lui».

A due episodi dal termine della seconda stagione, Lombardo anticipa grosse sorprese per il finale: «Tutto quello che vi posso dire è che è il migliore che abbia mai visto». Una conclusione col botto dunque, in attesa del possibile (e se confermato, necessario) riscatto dell’anno prossimo.

Fonte: Entertainment Weekly

© RIPRODUZIONE RISERVATA