Kevin Spacey in Tutti i Soldi del Mondo di Ridley Scott

Dopo le ultime accuse di tentato stupro e pedofilia, la Sony ha deciso di ritirare la sua campagna nei confronti di Kevin Spacey affinché fosse preso in considerazione per la categoria Miglior Attore non Protagonista per il suo ruolo in Tutti i Soldi del Mondo, il nuovo film di Ridley Scott.

A riportare la notizia Variety, che ha rivelato che la major non porterà avanti la sua campagna “For Your Consideration” dopo lo scandalo scoppiato nei giorni scorsi che vede protagonista l’attore accusato prima di molestie sessuali da Anthony Rapp, interprete di Star Trek: Discovery, e poi da altri colleghi.

A nulla sono valse le scuse di Spacey (unite al suo coming out) e la temporanea pausa dal lavoro per curarsi.

Ricordiamo che nel film di Scott, l’attore veste i panni del petroliere Jean Paul Getty, che si rifiuta di pagare il riscatto di 17 milioni di dollari per salvare la vita del nipote, Jean Paul Getty III rapito nel 1973 a Roma dalla ‘Ndrangheta.

Il film sarà nelle sale USA il 22 dicembre e molto probabilmente Spacey non parteciperà al tour promozionale.

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA