Christopher Plummer in Tutti i soldi del mondo

Christopher Plummer potrà anche esser stato inserito all’ultimissimo come rimpiazzo di Kevin Spacey, ma questo parrebbe non aver intaccato nè la sua performance nè la qualità di Tutti i soldi del mondo, nuovo atteso film di Ridley Scott in arrivo nelle sale italiane il 4 gennaio 2018.

Tante, infatti, sono le lodi arrivate nei confronti dell’attore da parte della critica estera. Ha scritto ad esempio Metro: «La sostituzione di Spacey potrebbe essere la miglior cosa mai successa al film (…) Quella di Plummer è una performance che imprime la propria autorità alla storia. La rabbia, la vulnerabilità e l’arroganza di Getty ci sono tutte». Qui, invece, le parole di The Guardian: «Plummer non sembra un frettoloso rimpiazzo. Lui si assapora e si crogiola nel ruolo. È perfetto per la parte». Segue un estratto della recensione del Telegraph: «Il film conferma Christopher Plummer come risorsa d’emergenza più affidabile della storia. Lui è brillante e glaciale nel ruolo».

In generale, l’opera ha avuto un’accoglienza decisamente positiva. «Tutti i soldi del mondo è uno dei migliori film mai realizzati da Ridley Scott», ha scritto il Times, a cui fa eco Deadline Hollywood Daily«È un miracolo di Natale che Scott sia riuscito a terminare il film in tempo per l’uscita, e qualcosa di cui dovrebbero essere grati gli appassionati di regie intelligenti e dinamiche».

Per la sua parte “last minute”, ricordiamo che Plummer ha anche ottenuto la nomination come Miglior Attore Non Protagonista ai prossimi Golden Globes.

Fonte: EW; RT

© RIPRODUZIONE RISERVATA