Twilight

Il Twilight del 2008, primo capitolo della Twilight Saga diretto da Catherine Hardwicke, presentava un tratto stilistico molto forte, che il resto del franchise non ha riproposto per le proprie immagini: il blue filter. Quest’approccio visivo dava alla love story tra il vampiro Edward Cullen (Robert Pattinson) e Bella Swan (Kristen Stewart) un tono molto particolare nell’adattamento cinematografico del primo romanzo di Stephenie Meyer. 

Di recente, tuttavia, è stato svelato come sarebbe stato il film senza questo filtro. È accaduto grazie a una foto con la luce naturale dal set dell’epoca, diventata virale di recente su Twitter. I commenti sui social network non sono stati affatto lusinghieri e in tanti si sono “scagliati” ironicamente contro lo scatto, che fa riferimento alla sequenza della partita di baseball sulle note di Supermassive Black Hole dei Muse.

«Twilight senza il colore blu è semplicemente High School Musical», scrive una ragazza, riassumendo in maniera molto divertente e acuta il tenore di queste reaction. Oltretutto, alla luce della foto in questione che trovate di seguito, viene da pensare che forse molti di noi avevano sottovalutato il filtro blu del primo Twilight e la sua capacità di dare a quella storia una componente malinconica di struggimento adolescenziale (e, a prescindere da come la si pensi sul film, senza pare sicuramente peggio!).

QUI IL FOTOGRAMMA DEL PRIMO TWILIGHT SENZA FILTRO BLU DIVENTATO VIRALE SU TWITTER

A proposito di quella scena, oltretutto, l’interprete di Rosalie, Nikki Reed, ha svelato che gli attori che interpretavano i vampiri si erano ispirati ai movimenti dei gatti. Visto così, però, come notano altri commentatori, sembra più che altro tutto dannatamente simile, a livello visivo, a un qualunque telefilm di fine anni ’90 inizio anni 2000. 

E voi, alla luce dell’immagine, cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti! 

Fonte: CinemaBlend

Foto: Summit Entertainment  

Leggi anche: Twilight: Stephenie Meyer pensa a due nuovi romanzi della saga dopo Midnight Sun

© RIPRODUZIONE RISERVATA