Il mondo dell’horror piange Wes Craven, sconfitto da un cancro al cervello all’età di 76 anni. Il contributo che il regista ha dato al genere è stato seminale e non sorprende, quindi, che la Rete gli abbia reso omaggio con un video tributo: le menti di Screen Crush hanno infatti realizzato un montaggio di oltre un minuto e mezzo in cui si alternano le urla di terrore di tutte le vittime di suoi film più celebri, da Nightmare a Le colline hanno gli occhi, passando per Scream, film che ha conferito nuova luce al genere slasher giocando con un sistema di meta-citazioni intelligente e (auto)ironico.

Ghostface – il killer mascherato della saga – è tornato in azione nella serie tv di MTV tratta proprio dall’opera di Craven, che nel season finale non ha potuto evitare di ricordare il regista con la scritta “Grazie per le urla” (foto sotto). «Senza di lui non saremmo qui» ha dichiarato a Entertainment Weekly Jill Blotevogel, produttore dello show. «Stiamo ancora cercando di riprenderci da questa triste notizia, che mi ha davvero scosso. Era una delle menti più creative, non solo un gigante dell’horror, perché nella sua carriera è riuscito a realizzare tante, troppe cose diverse».

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA