Quante volte, nella sua vita, Robert Downey Jr. ha dovuto affrontare (e sconfiggere) il suo passato. Prima con suo padre e il loro rapporto conflittuale, difficile; poi con la sua dipendenza dalle droghe e dall’alcol, e solo da ultimo, con suo figlio, che è sì il futuro della sua famiglia ma anche il suo passato – perché il pericolo di rivedere se stesso in lui è dietro l’angolo. E i giornali, come al solito, non aspettano altro.

Questo mese, su Vanity Fair, Robert Downey Jr. ha la cover e la storia principale: si confessa, parlando di se stesso, del suo lavoro – tra Marvel e nuovi successi, come The Judge – e della sua famiglia. E precisa: «io non sono la mia storia». «La prima cosa che devi fare», dice, «è tirarti fuori da quella caverna». Il riferimento alla galera e alla riabilitazione è piuttosto evidente. «Molte persone escono, ma non cambiano. Quindi il punto è uscire e riconoscere il significato del tuo destino».

Di seguito, potete vedere il video del backstage del servizio di VF e la copertina.

Leggi anche: Non c’è nessun Iron Man 4 in lavorazione, dice Robert Downey Jr.

Fonte: Vanity Fair

© RIPRODUZIONE RISERVATA