È nutrita la presenza italiana alla 68ma Mostra del Cinema di Venezia (31 agosto-10 settembre). Come da pronostici sono tre i titoli italiani in gara per il Leone d’Oro. Oggi è ufficiale: saranno Cristina Comencini, Emanuele Crialese e l’esordiente Gian Alfonso Pacinotti a tenere alta la bandiera italiana a Venezia.

I tre titoli in concorso:

Il film della Comencini, intitolato Quando la notte, che ha per protagonisti Filippo Timi e Claudia Pandolfi (nella foto), è prodotto da Cattleya in collaborazione con Rai Cinema, distribuito in Italia da 01 (28 ottobre) e nel mondo da Celluloid Dreams. Emanuele Crialese presenta il suo quarto lungometraggio Terraferma, anch’esso prodotto da Cattleya in collaborazione con Rai Cinema e interpretato da Filippo Pupillo, Donatella Finocchiaro, Mimmo Cuticchio, Giuseppe Fiorello e Timnit T.. Terraferma sarà nelle sale italiane il 7 settembre per 01 Distribution. Il terzo film in concorso è il debutto dietro la cinepresa del noto fumettista Gian Alfonso Pacinotti, in arte Gipi, intitolato L’ultimo terrestre. Il film è interpretato da Gabriele Spinelli, Anna Bellato, Teco Celio e Roberto Herlitzka e prodotto da Fandango in collaborazione con Rai Cinema, con il sostegno di Toscana Film Commission.

Fuori concorso:

La sezione Fuori concorso presenterà Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi con Micheal Lonsdale e Rutger Hauer (prodotto da Cinema 11, Rai Cinema ed Edison); la versione director’s cut di Nel nome del padre, film del 1971 di Marco Bellocchio; Questa storia qua documentario su Vasco Rossi firmato da Paris e Sibylle Righetti e prodotto da Indigo e, infine, Giochi d’estate di Rolando Colla.

Controcampo:

Sette i titoli che compongono il programma Controcampo Italiano lungometraggi: il film di apertura Scialla di Francesco Bruni con Fabrizio Bentivoglio (Ibc Movie in collaborazione con Rai Cinema); Cose dell’altro mondo di Francesco Patierno con Diego Abatantuono, Valerio Mastandrea e Valentina Lodovini (Rodeo Drive in collaborazione con Medusa); Tutta colpa della musica di e con Ricky Tognazzi con Stefania Sandrelli e Marco Messeri (Medusa, Tramp); Qualche nuvola di Saverio Di Biagio con Greta Scarano e Michele Alhaique (Minollo, Bartleby, Relief); Cavalli di Michele Rho con Vinicio Marchioni, Michele Alhaique (Settembrini, Rai Cinema); Maternity Blues di Fabrizio Cattani (The Coproducers, Faso Film, Ipotesi Cinema); e L’arrivo di Wang dei Manetti Bros. con Ennio Fantastichini, Francesca Cuttica (Manetti Bros. Film con Rai Cinema).

La settimana della critica:

La settimana della critica vedrà un italiano in concorso: La-bas di Guido Lombardi, prodotto da Eskimo, Figli del Bronx, Minerva Pictures, e uno fuori concorso, presentato come film di chiusura della sezione: Missione di pace di Francesco Lagi con Silvio Orlando e Alba Rohrwacher (prodotto da Bianca Film e Rai Cinema).

Giornate degli Autori e Spazio Aperto:

Gli italiani in concorso alle Giornate degli Autori sono due. Il primo è Ruggine di Daniele Gaglianone, con Filippo Timi, Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea e Valeria Solarino, prodotto da Fandango, Zaroff Film e Rai Cinema. Il secondo Io sono lì di Andrea Segre, con Zhao Tao e Rade Sherbedgia, prodotto da Jole Film, Aeternam Films e Rai Cinema. Nel programma delle giornate degli autori, tra gli eventi speciali figurano i documentari Cuba nell’epoca di Obama di Gianni Minà e Voi siete qui di Francesco Matera, mentre in Spazio Aperto sono sette i titoli: La penna di Hemingway di Renzo Carbonera con Sergio Rubini; Dietro il buio di Giorgio Pressburger; Hit the Road, nonna di Duccio Chiarini; Radici all’inferno e rami nel cielo di Carlo Luglio; Più come un artista di Elisabetta Pandimiglio; Valdagno, Arizona di Pyoor; Mundial Olvidado di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni. Orizzonti, infine, ha in programma Amore carne di Pippo Del Bono.
(Foto Claudio Iannone)

Scopri tutti i film del concorso ufficiale di Venezia 68

Leggi tutte le news sulla Mostra del Cinema di Venezia 2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA