Sophie Turner è la vincitrice del Kinéo International Award 2016. L’attrice inglese, star del Trono di Spade (interpreta Sansa Stark) e quest’anno giovane Jean Grey in X-Men: Apocalisse, riceve il testimone da Nastasja Kinski, vincitrice nel 2015, e ritirerà il riconoscimento il prossimo 4 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia, presso l’Hotel Excelsior – Spiaggia, in occasione della serata dedicata al premio Kinéo Diamanti al cinema (qui i vincitori secondo i nostri lettori), giunto alla 14ma edizione. Best Movie è media partner dell’evento per il terzo anno consecutivo e ancora una volta assegnerà il Premio Best Movie al Talento Italiano, andato nel 2014 a Fausto Brizzi e nel 2015 ad Alba Rohrwacher.

Queste le dichiarazioni di Tiziana Rocca, general manager del Premio Kinéo: «Ogni anno per il Premio internazionale cerchiamo di individuare un personaggio che abbia suscitato molta attenzione nel pubblico internazionale e anche in quello italiano. Il premio KINÉO, infatti è nato come riconoscimento decretato dallo spettatore e anche quelli assegnati dalla giuria di esperti devono rispettare in qualche modo il gusto e il favore del pubblico. Da subito ho cercato di internazionalizzare il premio perché credo sia importante che un riconoscimento come questo debba e possa avere un’eco oltre il nostro paese. Siamo molto contenti che Sophie Turner abbia accettato di essere a Venezia poiché incarna come talento e professionalità possano essere il migliore connubio per il successo».

Aggiunge Rosetta Sannelli, direttore del Premio: «Sophie Turner e Patty Pravo, due artiste straordinarie, un’astro nascente del piccolo e grande schermo e un mito vivente della musica internazionale, incorniciano un parterre straordinario di artisti, la Nazionale del Cinema Italiano, selezionata dal pubblico, dagli spettatori e da una Giuria di eccellenza. Una bella squadra che afferma la levatura del nostro cinema arricchendo quel grande evento che è la Mostra del Cinema di Venezia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA