Presentato la settimana scorsa fuori concorso al Festival di Venezia W.E. – Edward e Wallis (che in italiano dovrebbe uscire col titolo Edward e Wallis: Il mio regno per una donna) è la seconda regia della popstar Madonna dopo il flop Sacro e profano (2008) . Questa volta Mrs Ciccone ha voluto puntare l’obiettivo su due personaggi storici e su un fatto di cronaca che mise a scompiglio la Corona britannica negli anni Trenta.

Gli Edward e Wallis del titolo sono infatti il re Edoardo VIII e Wallis Simpson, la donna americana divorziata per la quale il re rinunciò addirittura al trono. Fatto che costrinse poi il fratello minore del re ad assumere il gravoso incarico in un momento particolarmente difficile (stava per scoppiare la Seconda Guerra Mondiale) col nome di Giorgio VI (vicenda raccontata nel fortunato film di Tom Hooper Il discorso del re).

Costruito con due storie parallele che scorrono una all’epoca di Edward e Wallis, interpretati da James D’Arcy e Andrea Riseborough, e una alla fine degli anni ’90, con protagonista una Wallis “moderna” (Abbie Cornish) infelicemente sposata a uno psichiatra che non la ama. Il file rouge che unisce le due storie è proprio il sogno di amore romantico che la Wallis di Abbie Cornish non abbandona pensando alla Wallis per la quale re Edoardo rinunciò a tutto.

Le prime due clip diffuse in Rete (mentre non c’è ancora traccia di un trailer) offrono un assaggio delle due storyline. La prima è ambientata in un grande giardino dove Edoardo VIII dichiara tutto il suo incondizionato amore a Wallis Simpson (James D’Arcy e Andrea Riseborough); nella seconda, che mostra la storia ambeintata ai giorni nostri, troviamo invece uno scambio molto più glaciale tra Abbie Cornish e il marito interpretato da Oscar Isaac.

Il film uscirà negli USA  il 9 dicembre.

Ecco le due clip:

http://youtu.be/iBjmQhEq0fM

http://youtu.be/uTxJtwmytes

Leggi la nostra recensione da Venezia di W.E. – Edward e Wallis

Leggi le dichiarazioni di Madonna al Festival di Venezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA